AtletiNewsTornei Internazionali

MUSETTI SUBITO ELIMINATO A ESTORIL

“Vamos Portugal”, ha scritto sulla telecamera a fine partita Nuno Borges. Il tennista di casa è salito nei quarti eliminando Lorenzo Musetti, testa di serie numero 3 e alla prima partita stagionale sulla terra rossa dopo il bye di primo turno a Estoril (ATP 250). Per Borges vittoria fissata sul 7-6 (4) 6-3, con recupero nel primo set dal 3-1 Musetti che ha avuto sul 6-5 e servizio del rivale anche due set point. Musetti, che aveva dato segnali di ripresa a Miami, è ripiombato in confusione tecnica e gli squarci di luce tradotti in grandi smorzate non gli sono bastati a portare a casa il match. Ancora una volta troppo distante dalla linea di fondo il carrarino continua a giocare come se fosse frenato da qualcosa. I problemi sono dunque tanto tecnici (paradossale visto il potenziale infinito dell’azzurro) quanto mentali. In una fase importante della stagione e con il 1000 di Montecarlo alle porte, il ragazzo diventato uomo e padre, dovrà cambiare marcia se non vorrà finire nell’anonimato del tennis. Molti dicono che è giusto continuare per acquisire nuova fiducia. Difficile esprimere giudizi assoluti ma anche il linguaggio del corpo raramente è quello del gladiatore convinto di poter “abbattere” la preda e non farsi sopraffare: “Musetti è un grande giocatore su questa superficie – ha detto Borges al termine – ma io sono stato bravo a trovare le giuste sensazioni e risalire dallo svantaggio iniziale. Ho sfruttato anche il fattore campo e non nascondo la bontà della mia prestazione”. Visibilmente corrucciato in tribuna Corrado Barazzutti, al seguito di Musetti nella trasferta portoghese.

di redazione

Articolo offerto da www.monvisosportingclub.it