AtletiNewsTornei Internazionali

QUATTRO AZZURRI IN TABELLONE A MONTECARLO

Sono quattro gli italiani in main draw al Rolex Monte-Carlo Masters, il primo Masters 1000 sulla terra battuta in programma dal 7 al 14 aprile (montepremi €5.950.575) e trasmesso su Sky. Sono Jannik Sinner, Lorenzo Musetti, Matteo Arnaldi e Matteo Berrettini.
Sinner, numero 2 del mondo e saldamente al comando nella Race, la classifica basata sui soli risultati stagionali, non può puntare a superare Novak Djokovic in vetta alla classifica lunedì prossimo. Questo perché ha raggiunto la semifinale a Monte-Carlo l’anno scorso, e dunque non può guadagnare abbastanza punti anche se dovesse vincere il titolo. Alla quarta partecipazione nel Principato, fermato al secondo turno da Djokovic nel 2021 e da Zverev ai quarti nel 2022, Sinner tenterà di replicare quanto riuscito finora solo a Djokovic: trionfare all’Australian Open, a Miami e a Monte-Carlo nella stessa stagione. Debutterà direttamente al secondo turno contro Sebastian Korda, umero 27, o Alejandro Davidovich Fokina, numero 28 ATP.
Sarebbe il terzo confronto diretto con lo statunitense: Sinner l’ha battuto a Washington nel 2021, prima di vincere il titolo, Korda si è preso la rivincita ad Adelaide nel 2023. Un solo precedente, invece, tra l’altoatesino e lo spagnolo: Jannik si è imposto a Dubai nel 2022.
Musetti, numero 24, torna a Montecarlo per la quarta volta in carriera. Nel Principato, il carrarino ha vinto cinque delle otto partite giocate. il suo miglior risultato l’ha ottenuto l’anno scorso quando ha sconfitto il serbo Miomir Kecmanovic, Luca Nardi e Novak Djokovic, centrando la vittoria di maggior prestigio della sua carriera, prima di cedere ai quarti contro Sinner.
Sconfitto nel primo match stagionale sulla terra battuta a Estoril, Musetti affronterà Taylor Fritz, numero 13 del mondo, che l’ha sconfitto in entrambi i confronti diretti nel 2022, al primo turno a Wimbledon sull’erba e ai quarti delle Davis Cup Finals a Malaga sul duro indoor. Il vincente incontrerà al secondo turno Arthur Fils o Adrian Mannarino: da questo slot uscirà il teorico avversario di Djokovic al terzo turno. Il sanremese Matteo Arnaldi, numero 35, debutta a Monte-Carlo contro il finlandese Emil Ruusuvuori, numero 65, che ha sconfitto nell’unico confronto diretto a Bastad, sulla terra, nel 2023. Chi vince sarà il primo avversario di Holger Rune, finalista un anno fa.
Berrettini, virtualmente numero 118 del mondo prima del quarto di finale di Marrakech, ha ricevuto una delle quattro wild card per il main draw. Rientrato dopo i tanti infortuni del 2023, ha raggiunto quest’anno la finale al Challenger di Phoenix e i quarti a Marrakech: affronterà l’amico Lorenzo Sonego. Sarà in campo per la quarta volta nel Principato, dove l’anno scorso ha raggiunto gli ottavi battendo Maxime Cressy e Francisco Cerundolo, ma si è dovuto ritirare prima di ritirarsi contro Rune. Affronterà all’esordio il serbo Miomir Kecmanovic, numero 50, che l’ha battuto a Indian Wells nel 2022 nell’unico precedente confronto. Chi vince sfiderà Grigor Dimitrov o la wild card di casa Valentin Vacherot.

dal sito www.supertennis.tv

Articolo offerto da www.villafortetennis.com