AtletiNewsTornei Internazionali

SONEGO PERDE A MONTECARLO NEL TURNO DECISIVO DELLE QUALIFICAZIONI

Niente tabellone principale per Lorenzo Sonego nel Masters 1000 di Montecarlo, il terzo appuntamento stagionale di categoria e il primo sulla terra rossa. Il torinese, che nel 2019 aveva colto il massimo risultato nell’affascinante torneo del Principato raggiungendo i quarti e partendo dalle qualificazioni, questa volta si è arreso nel turno decisivo del draw preliminare all’esperto spagnolo Roberto Bautista Agut, 35 anni e proprio nel 2019 al best ranking di numero 9 ATP. Partita dai più volti quella andata in scena ieri tra l’azzurro e l’iberico. Nel primo set Bautista Agut ha dominato e approfittato anche dei molti errori di misura dell’azzurro. Dopo il toilet-break Sonego è tornato in campo rigenerato e ha pareggiato i conti grazie ad un meritato 6-2, figlio di ottime soluzioni sia da fondo che in avanzamento. La magia è purtroppo terminata all’inizio del set decisivo quando Sonego ha prima recuperato dallo 0-40, poi si è arreso a Bautista Agut cedendo il servizio. Match dunque in salita che il torinese non è riuscito a rimettere sui giusti binari, capitolando al termine sul 6-1 2-6 6-2 dopo un’ora e 48 minuti. Troppo esasperata la sua ricerca del diritto, che spesso lo costringe a lasciare varchi enormi nella parte sinistra del gioco. Nel 2023 Lorenzo era salito al secondo turno di main draw perdendo contro Medvedev. Domani scenderà in campo in doppio a fianco di Jannik Sinner, ricostituendo la coppia che ha dato un contributo essenziale al successo in Davis Cup a Malaga. I due troveranno un tandem belga composto da Gille e Vieglen.

di redazione

Articolo offerto da www.monvisosportingclub.it