AtletiIntervisteNewsTornei Internazionali

PER ALCARAZ I TEMPI DEL RIENTRO POTREBBERO ALLUNGARSI

Buonasera a tutti, come sapete non potrò giocare qui a Barcellona, ​​ma voglio venire a spiegarlo con parole mie. “È un club dove ho vissuto gran parte della mia vita e volevo farlo di persona”.
“I guai sono iniziati a Monte Carlo. Dopo un’ora ho sentito un disagio piuttosto significativo all’avambraccio. Pensavo non sarebbe stato un grosso problema, ma insieme al mio team lo abbiamo trattato al meglio, facendo i test necessari per vedere cosa aveva”.
Non ho giocato a Montecarlo e sono tornato a casa per vedere se con il recupero, con i giorni, con gli allenamenti e con la pazienza sarei riuscito ad arrivare al meglio a Barcellona”.

“Sabato ho fatto un test e ho avuto sensazioni abbastanza positive che mi hanno dato la speranza che forse avrei potuto giocare in questo torneo”.
“Domenica è stata la prova del fuoco, è stato il primo giorno in cui ho colpito di dritto dal primo allenamento svolto a Montecarlo e non è andata come ci aspettavamo. Ho notato il disagio e ogni volta che aumentavo l’intensità del dritto, ho notato più disagio”.
“È stata una decisione difficile perché per me è un torneo molto importante e speciale. Prendere la decisione di non venire è stato molto difficile per me, la mia famiglia e il mio team. È un momento difficile ma le mie sensazioni ora non sono quelle giuste
.
Sono concentrato al 100% sul recupero. Il mio obiettivo è andare a Madrid, ma al momento non ho le idee chiare perché mi hanno detto delle scadenze che ho rispettato benissimo ma non ho avuto buone sensazioni”.
“Non voglio affrettarmi a dire che giocherò al 100% il Mutua Madrid Open, ma questa è la mia intenzione. Mi allenerò, farò tutto ciò che è in nostro potere per cercare di far migliorare quelle sensazioni e essere quelle giuste per poter giocare una partita di tennis al 100%”.
Spero di potermi divertire con il pubblico di Madrid, perché gioco in casa ma anche perché è anche un torneo molto speciale e importante per me. Quindi spero di vedervi tutti a Madrid e che tutto vada per il verso giusto”.

Così il numero 3 del mondo ieri in conferenza stampa a Barcellona.

dal sito ubitennis.com