AtletiNewsTornei Internazionali

SONEGO NON “MORDE” A BUCAREST. PASSA IL BABY BRASILIANO FONSECA

Il più tenero sulla carta sarebbe dovuto essere il baby brasiliano Joao Fonseca che in patria già paragonano a Sinner. Non l’ormai esperto Lorenzo Sonego, seguito per la prima volta in un torneo da un head coach diverso dallo storico Gipo Arbino. Per ora la “cura” Fabio Colangelo non sta sortendo effetti positivi, come si sperava in stile calcistico…cambia l’allenatore e la squadra reagisce. Nel 250 ATP di Bucarest il torinese ha infatti ceduto in due set all’ancora 17enne Fonseca, lo scorso novembre sparring inserito dall’ATP nella lista dei palleggiatori a disposizione dei migliori 8 giocatori del mondo impegnati nelle Nitto ATP Finals.
La sfida di Bucarest, 250 ATP, sembrava essersi messa nel binario giusto per Sonego, avanti 4-1 30-0 (su servizio del rivale) con un solo break ma quasi perfetto al servizio. Fonseca ha reagito da campione, entrando nella contesa e conquistando quattro giochi consecutivi per salire 5-4 e servizio. Qui ha tremato e Sonego lo ha ripreso (5-5). La decisione del primo set è giunta al tie-break con Fonseca avanti 6-1 e cinque set point a disposizione. Il torinese ne ha annullati quattro ma sul quinto non c’è stato nulla da fare. Il brasiliano ha chiuso con uno schema d’attaco e tanto di volèe finale per il 7-5 nel tie-break.
La seconda frazione è vissuta sull’equilibrio dei servizi fino al 5-5. Fonseca ha ancora tenuto il suo salendo 6-5 ma Sonego non ha fatto altrettanto. Ha concesso sullo 0-40 tre match point al 17enne verdeoro, due li ha annullati ma sul terzo è capitolato. Rammarico e pensiero al prossimo torneo. Fonseca ha condermato quanto di buono tutti dicono su di lui ma la giovane età lo porta ancora spesso a commettere errori, anche tattici. Sonego non ha saputo approfittarne e questo fotografa ancora una volta il suo momento no, indipendentemente dagli ottavi ragigunti a Monte-Carlo anche grazie al ripescaggio dell’ultimo minuto.

di redazione

Articolo offerto da www.tennisvtt.it