AtletiNewsTornei Internazionali

NOVAK DJOKOVIC HA DETTO NO A MADRID. SINNER N° 1 NEL MASTERS 1000 SPAGNOLO

Novak Djokovic ha rinunciato al Masters 1000 di Madrid (domani la cerimonia del sorteggio) e questo permetterà a Jannik Sinner di essere il numero 1 del seeding, posizione mai occupata prima da un giocatore italiano in tornei di questo livello. L’azzurro giocherà anche per conquistare punti nella classifica ATP riducendo il divario che attualmente lo separa dal campione serbo, di 1285 punti, che domani diventerà di 1330. Sinner non ha punti da difendere così come non li avrebbe avuti Djokovic. La rincorsa alla prima posizione mondiale è dunque entrata nella fase caldissima e il sorpasso potrebbe già avvenire dopo gli Internazionali BNL d’Italia, il 20 maggio. Molto dipenderà dalla qualità della prestazione madrilena di Jannik che in caso di successo accumulerebbe 1000 punti e ne scarterebbe solo 90 (battuto negli ottavi lo scorso anno). Sarà in ogni caso dopo il Roland Garros che le possibilità di Sinner di salire sul tetto del mondo aumenteranno ancora. Djokovic infatti dovrà difendere i 2000 punti del successo 2023, Sinner solo 45.
Oggi andranno in scena le finali dei tre tornei ATP di questa settimana. A Monaco di Baviera proverà a vincere il primo titolo in carriera Jan Lennard Struff, che ieri ha lasciato solo due giochi a Rune, campione uscente, in semifinale. Struff troverà l’americano Taylor Fritz. A Belgrado sarà un testa a testa per il trofeo tra l’argentino Navone e il magiaro Fucsovics, che hanno eliminato rispettivamente Barrere e Tabilo. A Barcellona finale tra Ruud, che ha piegato Etcheverry e Tsitsipas che continua la serie positiva iniziata a Montecarlo.
Nel WTA 500 di Stoccarda la kazaka Rybakina ha battuto la n° 1 del mondo Swiatek (6-3 4-6 6-3) e oggi affronterà per il titolo l’ucraina Kostyuk. A Rouen (WTA 250) confronto per il trofeo tra l’americana Stephens e la polacca Linette.

di redazione

Articolo offerto da SGE Società Gestioni Energetiche