AtletiDalle RegioniNewsPiemonteRegioniTornei Internazionali

PRESENTATO IL PIEMONTE OPEN INTESA SAN PAOLO

Potrebbe esser un Piemonte Open Intesa San Paolo, seconda edizione dal 13 al 19 maggio prossimi, a dir poco stellare. Lo dice l’attuale entry list che troverà conferma o smentita nelle settimane che mancano all’appuntamento Challenger di categoria 175 (la massima nel settore) e soprattutto nella prima degli Internazionali BNL d’Italia che come lo scorso anno sono legati alla prova torinese che verrà ospitata presso il Circolo della Stampa Sporting di Torino. Ieri la presentazione che ha ribadito il ruolo ormai centrale di Torino nel panorama del tennis italiano e internazionale. Al di là dei cambiamenti dei prossimi giorni la sensibilità incrementata sull’evento Challenger la si rileva dalla lista delle iscrizioni nella quale spiccano nomi italiani come quelli di Lorenzo Musetti, del padrone di casa Lorenzo Sonego, di Flavio Cobolli, Luciano Darderi, Luca Nardi, del “senatore” azzurro Fabio Fognini (che sul centrale vinse l’edizione del 2008) e nomi stranieri di primo livello. Tra questi il tedesco Jan-Lennard Struff, il campione in carica Dominik Koepfer, di Yannick Hanfmann a completare il trittico di giocatori tedeschi. Ed ancora quelli degli argentini Mariano Navone e Federico Coria, del magiaro Marton Fucsvocis e del brasiliano Seyboth Wild, del finlandese Ruusuvuori e del giapponese Nishioka. Nuova la direzione tecnica del torneo, affidata a Mauro Ricevuti coadiuvato da Federico Gaio, lo scorso anno finalista a sorpresa e quest’anno nella nuova veste dirigenziale di cui si è detto molto fiero: “I giocatori – ha sottolineato Mauro Ricevuti – non hanno capito subito il valore di questi Challenger 175 nati lo scorso anno, ma ora lo stanno facendo. Confidiamo in grandi presenze nel nostro torneo, organizzato dalla FITP come in questi giorni il Sardegna Open a Cagliari, e abbiamo ancora a disposizione le wild card per alzare ulteriormente il livello. Ci sono tennisti come Kokkinakis che per essere certi di essere presenti si sono iscritti in entrambe le entry list”. “Torino sempre più capitale del tennis mondiale – ha sottolineato il consigliere nazionale FITP Pierangelo Frigerio – una posizione che l’intero ambiente ormai ci riconosce”. “Quello che stiamo affermando in questi anni – ha precisato Domenico Carretta, assessore allo sport del comune di Torino – è un sistema organizzativo vincente legato ai grandi eventi, con il tennis in primo piano. E’ il frutto del lavoro svolto, delle elevate competenza in materia, delle perfette sinergie tra le Istituzioni e i privati”. Biglietteria sulla piattaforma TicketOne. Verranno coinvolte anche le scuole, perché la festa sia completa. Massiccia la copertura televisiva assicurata da SuperTennis TV e dalla piattaforma digitale SuperTennix. Si giocherà, curiosità, con le stesse palline che verranno utilizzate al Roland Garros di Parigi.

DI REDAZIONE

Articolo offerto da SGE Società Gestioni Energetiche