AtletiNewsTornei Internazionali

A MADRID SI RITROVA RUBLEV CHE FERMA ALCARAZ

Dopo la notizia del ritiro per il problema all’anca di Jannik Sinner ieri a Madrid è arrivata anche la sorpresa dell’eliminazione del due volte campione in carica Carlos Alcaraz, per mano di Andrey Rublev, uscito definitivamente da un periodo di crisi con tanto di dolorose eliminazioni negli ultimi grandi tornei, su tutti Monte Carlo dove era partita come “defending champion”. Il russo si è imposto con lo score di 4-6 6-3 6-2 crescendo di rendimento nel corso della sfida e sfruttando una giornata al servizio quasi perfetta: “Il servizio – ha confermato mi ha salvato molte volte oggi. Riuscire a rimanere calmo per tutta la partita credo sia stata la chiave. Non ho detto una parola, nemmeno quando ero in svantaggio. E’ stato un fattore decisivo, e ho servito anche meglio nella parte finale del match”.
Rublev, numero 8 del mondo, non batteva uno dei primi tre nel ranking sulla terra battuta dal successo sul numero 1 Novak Djokovic nella finale di Belgrado del 2022. Grazie a questo successo ha centrato l’ottava semifinale in un Masters 1000 (4-3 il bilancio nelle precedenti), la terza sul rosso dopo le due giocate a Monte-Carlo nel 2021 e 2023.
Alcaraz, bi-campione in carica, puntava a diventare il primo giocatore a raggiungere tre semifinali consecutive a Madrid dopo Dominic Thiem (2017-19 e 2021, sequenziali in quanto l’edizione 2020 non si è disputata a causa della pandemia). Il murciano, che ha eguagliato la striscia più lunga di vittorie di fila nella storia del torneo, 14 come Rafa Nadal, ha incassato la sua seconda sconfitta alla Caja Magica. Qui aveva perso proprio da Rafa, nel giorno del suo diciottesimo compleanno al secondo turno dell’edizione 2021. Questa di Madrid è solo la sua seconda sconfitta in un quarto di finale nel circuito maggiore sulla terra battuta dopo quella subita contro Alexander Zverev al Roland Garros del 2022.
In semifinale Rublev troverà Taylor Fritz che ha proseguito la serie a Madrid battendo nei quarti l’argentino Francisco Cerundolo, con lo score di 6-1 3-6 6-3. Oggi l’ultimo quarto maschile, tra Medvedev e Lehecka, che ha stoppato negli ottavi Rafael Nadal, per affrontare il canadese Felix Auger Aliassime che ha usufruito del forfeit di Sinner.
Nel draw femminile Le altre due semifinaliste del torneo sono la kazaka Rybakina, che ha faticato contro la connazionale Putintseva (successo per 7-5 al terzo) e la bielorussa Sabalenka che ha stoppato per 6-1 6-4 la corsa della 17enne Mirra Andreeva.

di redazione e sito www.supertennis.tv

Articolo offerto da PROMOZIONI GESTIONALI s.r.l