AtletiIntervisteNewsTornei Internazionali

SONEGO HA VOGLIA DI ROMA MA ANCHE DI TORINO

Tra gli atleti impegnati nel Sardegna Open – Challenger 175 in corso sui campi in terra rossa del Tennis Club Cagliari – c’è anche il campione Davis, Lorenzo Sonego. Dopo il torneo sardo, che ieri l’ha visto esordire con una vittoria sullo statunitense Alex Michelsen, il 28enne azzurro sbarcherà a Roma per partecipare agli Internazionali BNL d’Italia. Qualora l’avventura romana di Sonego dovesse interrompersi alle prime battute, il giocatore parteciperà quindi al Piemonte Open Intesa Sanpaolo, torneo che si disputerà nel circolo che lo ha visto crescere, il Circolo della Stampa Sporting di Torino.


Queste le seguenti dichiarazioni rilasciate da Lorenzo Sonego al sito ufficiale della competizione (link all’articolo: https://piemonteopen.com/News/sonego-intervista-torino-challenger-occasione):

Con Cagliari, Roma e Torino abbiamo tre tornei consecutivi in Italia di altissimo livello. Per me avere l’opportunità di giocare davanti al pubblico italiano è sempre qualcosa di speciale, mi dà una marcia in più. Dopo il Sardegna Open, mi concentrerò sugli Internazionali BNL d’Italia, il torneo che più di ogni altro mi ha lasciato dei ricordi incredibili, nonché il momento più importante e speciale della mia carriera. A Roma ho giocato la mia unica semifinale in un Masters 1000 (persa in tre set contro Novak Djokovic nel 2021, ndr), quindi tornare al Foro Italico fa sempre un grande effetto. Se non dovessi fare tanta strada a Roma, avere l’opportunità di poter giocare a Torino sarebbe davvero emozionante. E’ la mia città, è dove ho vissuto i momenti più belli della mia vita quando ero piccolo e quando la mia famiglia e Gipo Arbino mi hanno fatto appassionare a questo sport magnifico. Non è scontato avere un torneo di questo livello nella propria città, figuriamoci nel proprio circolo. Il Piemonte Open Intesa Sanpaolo si giocherà a ‘casa mia’, al Circolo della Stampa Sporting, dove sono cresciuto e dove mi sono allenato in tutti questi anni. Mi piacerebbe molto esserci perché potrei giocare davanti alla mia famiglia, ai miei amici, alle persone a cui voglio bene. Lo scorso anno non sono riuscito a partecipare, esserci in questa edizione sarebbe quindi un’occasione da non lasciarsi scappare. Sarebbe una bellissima esperienza, visto anche il livello tecnico della competizione. Di certo lo sarà per tutti i torinesi che, oltre alle Nitto ATP Finals di novembre, potranno assistere a un altro grande torneo e vedere in azione i numerosi giocatori importanti che arriveranno nella nostra città fra gli Internazionali BNL d’Italia e il Roland Garros”.

da ufficio stampa FITP e Piemonte Open Intesa San Paolo

Articolo offerto da www.villafortetennis.com