AtletiDalle RegioniLazioNewsRegioniTornei Internazionali

MUSETTI SI RITIRA A ROMA DEBILITATO DA UN VIRUS INTESTINALE

E’ certo quella in corso una delle edizioni più sfortunate degli ultimi anni per quanto concerne i ritiri degli attesi protagonisti. Alcuni sono arrivati prima, altri durante i match. L’ultimo ha purtroppo colpito il primo giocatore azzurro tra gli iscritti, Lorenzo Musetti. Il carrarino, reduce dalla finale persa nel Sardegna Open dopo una settimana positiva per sensazioni e gioco, si è ritirato dopo aver perso il primo set contro il francese Atmane (qualificato e n° 137 del mondo) con lo score di 7-5. Sull’1-0 Atmane del secondo set è arrivata la decisione dell’azzurro, spiegata poco dopo in conferenza stampa: “C’è molto dispiacere per oggi, ho provato con tutte le mie forze, le poche che avevo. Ieri ho cancellato gli allenamenti, sono stato in camera con febbre per colpa di un virus intestinale che non mi ha consentito di arrivare preparato al match di oggi. Ho provato a scaldarmi stamattina con fatica, per entrare in campo con quel che avevo. Nemmeno il caldo mi ha aiutato. Avevo poche energie, ero debole. Nella partita ho provato ad abbreviare gli scambi ma è andata così. Fa male, mi sentivo molto bene in allenamento, venivo da buona settimana in Sardegna, mi ero allenato bene. C’è molto rammarico per aver preso questa forma influenzale”. “Se avessi vinto il primo set? Non so se poteva influenzarmi positivamente e non farmi sentire quella stanchezza, quasi una sensazione di svenimento. In più di un game ho fatto molta fatica a rifiatare tra un punto e l’altro. Non so, anche se avessi vinto il primo set sarebbe stato difficile andare avanti” ha concluso Musetti. 
Pienamente comprensibile il rammarico per l’accaduto che si è inserito in un periodo non certo felicissimo (almeno sul campo) per il talento toscano. L’attenzione si sposta ora sul Roland Garros. Non è detto che Musetti in ottica preparazione del grande appuntamento non decida di prendere parte la prossima settimana al Piemonte Open Intesa San Paolo di Torino, Challenger prestigioso che scatterà il giorno 13 con la prima giornata delle qualificazioni e si concluderà domenica 19 maggio.

di redazione e dichiarazioni tratte dal sito ufficiale del torneo (foto Fioriti FITP)

Articolo offerto da www.ronchiverdi.it