AtletiDalle RegioniEmilia RomagnaNewsRegioniTornei Internazionali

SCHMIEDLOVA E IL FEELING CON PARMA

Dopo la pioggia della mattinata, dalle 14.30 si sono disputati i primi incontri di giornata al Parma Ladies Open. Anna Karolina Schmiedlova ha aperto il programma sul Campo Centrale del WTA 125 organizzato da MEF Tennis Events e Tennis Club Parma, concedendo soltanto tre game a Giorgia Pedone, sconfitta in un’ora e undici minuti per 6-3 6-0. Non ce l’ha fatta a continuare il proprio incontro Ajla Tomljanovic: la tennista australiana è stata costretta al ritiro dopo i primi tre game della sfida contro Renata Zarazua a causa di un problema fisico. Sul Grandstand ha dato seguito alla prestazione positiva dell’esordio Zeynep Sonmez, la quale ha sconfitto Anastasiya Soboleva per 6-1 4-6 7-5 assicurandosi un posto tra le migliori otto giocatrici del torneo. Sfortunata Emiliana Arango, ritiratasi a fine primo set dopo un infortunio rimediato a seguito di una caduta, quando era avanti nel punteggio contro Jesika Maleckova. Ai quarti anche Jule Niemeier dopo un’ottima prestazione contro l’indiana Ankita Raina, sconfitta per 6-1 6-3 in poco più di un’ora.
Schmiedlova pazza di Parma – “Torno sempre volentieri in Emilia-Romagna, qui mi trovo molto bene ed esprimo un bel tennis”, ha raccontato senza giri di parole Anna Karolina Schmiedlova, dopo il rientro sul Campo Centrale del Tennis Club Parma. L’ex n.26 WTA (ora al n.67 del mondo) aveva centrato la finale nel torneo dello scorso anno, ma fu costretta ad arrendersi alla vincitrice del torneo Ana Bogdan. “Ho buone sensazioni e amo questi campi – ha raccontato la slovacca dopo la vittoria netta contro Pedone –. So delle qualità di Giorgia e avevo un piano di gioco specifico che sono riuscita ad attuare sin dall’inizio, ma mi ha dato filo da torcere specialmente nel primo set. Qui per vincere? Cerco di prendere il buono da ogni incontro, non posso guardare troppo avanti, per cui adesso penserò ai quarti di finale”. La vice campionessa del Parma Ladies Open 2023, nonché una delle assolute ‘bestie nere’ di Venus Williams (3-0 negli scontri diretti su terra rossa contro l’ex n.1 del mondo) tornerà in campo giovedì 16 maggio per un posto in semifinale; dall’altro lato della rete ci sarà Jesika Maleckova, la quale ha beneficiato del ritiro di Emiliana Arango che ha accusato un problema fisico dopo una caduta nel primo set.

DA UFFICIO STAMPA TORNEO (foto Morabito)

Articolo offerto da www.villafortetennis.com