AtletiNewsTornei Internazionali

DARDERI OK A LIONE. ORA MANNARINO. DJOKOVIC DA GINEVRA: “NON PENSO AL RITIRO”

Luciano Darderi prosegue la striscia di buone prove che lo ha visto da inizio stagione scalare la classifica mondiale e nelle ultime settimane centrare prima il 3° turno a Roma, stoppato dal poi vincitore Alexander Zverev, e la semifinale nel ricco Challenger di Torino. A Lione ha esordito con un successo (7-5 7-6 lo score) contro il giaponese Taro Daniel, avversario di buona levatura, colto in due set con recupero in entrambi, dal 2-4 e dall’1-3. Darderi troverà al secondo turno l’esperto giocatore di casa Adrian Mannarino. Affermazioni in primo turno anche per il francese Gaston (7-6 7-6 su Galan); per il brasiliano Seyboth Wild, contro l’iberico Pedro Martinez per 6-4 6-1, del russo Kotov (7-6 6-1 al francese Muller); e ancora per l’americano Tiafoe, che si è imposto in due frazioni sullo spagnolo Munar (7-6 6-4), e per Nishioka sulla wild card Fanseelow.
A Ginevra è uscito subito Andy Murray per mano del tedesco Hanfmann. Il match interrotto ieri per pioggia sullo score di 7-5 4-1 per il secondo si è chiuso 7-5 6-2. Sarà dunque Hanfmann l’avversario di Novak Djokovic negli ottavi. Il numero 1 del mondo ha fatto sapere ieri in conferenza stampa di essere in gioco nel torneo svizzero per mettere match nelle gambe e di non aver nessuna intenzione di pensare al ritiro.

di redazione

Articolo offerto da SGE Società Gestioni Energetiche