AtletiNewsTornei Internazionali

BERRETTINI OGGI ALLE 13 CERCA IL TERZO TITOLO A STOCCARDA DOPO LA VITTORIA NEL DERBY CON MUSETTI

“Non è mai facile giocare contro un amico. Io e Lorenzo ci conosciamo ormai decisamente bene”. Matteo Berrettini ha spiegato le difficoltà iniziali nell’affrontare la prima semifinale tutta italiana in un torneo sull’erba nell’era Open, che poi ha dominato 6-4 6-0. “Soprattutto all’inizio ho sentito un po’ di tensione e credo si sia visto. Ma sono riuscito a contenerla, soprattutto quando sono andato a servire per il primo set – ha aggiunto -. Poi mi sono sentito sempre meglio. Sono contento di aver chiuso in 66 minuti, così bruci meno energie”. In finale affronterà Jack Draper, destinato ad avvicinare la Top 30 grazie al successo in semifinale su Brandon Nakashima, e a diventare il più giovane numero 1 di Gran Bretagna dai tempi di Andy Murray nel 2009. “Non ho mai giocato contro Jack, nemmeno in allenamento. Gli auguro il meglio, ma naturalmente cercherò di vincere”.
Quella che oggi, non prima delle 13 con diretta Sky Tennis, Matteo Berrettini giocherà a Stoccarda sarà la 198esima finale Atp con un tennista italiano in gara. Il bilancio di queste finali è di 90 titoli vinti e 114 finali perdute. Il totale delle presenze fa 204, ma 7 di queste finali sono stati altrettanti derby per cui le finali effettive con un italiano in campo domani toccheranno quota 198.
Per Berrettini sarà la 14esima finale Atp della carriera che lo pone al quarto posto dell’Era Open dopo le 26 di Adriano Panatta (10-16), le 19 di Fabio Fognini (9-10) e le 17 di Jannik Sinner (13-4). Berrettini ha giocato la prima finale il 29 luglio 2018 a Gstaad battendo Roberto Bautista Agut, poi il 28 aprile 2019 a Budapest superando Filip Krajinovic, il 5 maggio 2019 a Monaco di Baviera cedendo a Christian Garin, il 16 giugno 2019 a Stoccarda battendo Felix Auger Aliassime, il 25 aprile 2021 a Belgrado superando Aslan Karatsev, il 9 maggio 2021 a Madrid perdendo da Alexander Zverev, il 20 giugno 2021 al Queen’s superando Cameron Norrie, l’11 luglio 2021 a Wimbledon perdendo contro Novak Djokovic, il 12 giugno 2022 a Stoccarda battendo Andy Murray, il 19 giugno 2022 al Queen’s superando Filip Krajinovic, il 24 luglio 2022 a Gstaad perdendo da Casper Ruud, il 23 ottobre 2022 a Napoli perdendo da Lorenzo Musetti e il 7 aprile 2022 a Marrakech superando Roberto Carballes Baena.
Con quella odierna Berrettini arriva a quota 6 finali sull’erba: 3 a Stoccarda, 2 al Queen’s e una a Wimbledon. Sono 7 invece le finali raggiunte da Berrettini sulla terra battuta e una sul cemento all’aperto. Berrettini non ha mai raggiunto la finale in un torneo indoor: il suo miglior risultato è stata la semifinale a Sofia nel febbraio 2019 (persa contro Fucsovics) e quella di Vienna nell’ottobre 2019 (persa contro Thiem).

di redazione e sito www.supertennis.tv