AtletiNewsTornei Internazionali

IN CAMPO OGGI AD HALLE SONEGO E COBOLLI

Iniziano i due ATP 500 di avvicinamento al terzo Slam di stagione, l’affascinante Wimbledon. Sono i classici su erba di Halle, torneo tanto caro a Roger Federer, che qui ha vinto dieci volte, e il Queen’s, nell’atmosfera ovattata di Londra. Ad Halle toccherà subito a due dei cinque italiani in main draw. Nel tardo pomeriggio, sul centrale, Flavio Cobolli, attuale numero 50 del ranking mondiale, affronterà il 27enne n° 8 del mondo e 5 del seeding, Hubert Hurkacz. Match non facile per il giovane romano perché l’erba non è certo una superficie che può dire di conoscere bene, a differenza del tennista polacco che qui ha vinto nel 2022 uno dei suoi otto titoli del circuito maggiore. I due non si sono mai affrontati. Aa aprire invece il programma sul campo 1, alle 12, sarà Lorenzo Sonego contro il serbo Miomir Kecmanovic. Il torinese è alla ricerca di un bel risultato che possa rappresentare una vera svolta in una stagione che non è mai veramente partita, vissuta tra alti e bassi senza mai essere riuscito a lasciare il segno. Con il tennista serbo il bilancio è in perfetta parità (2-2) ma sull’erba i ricordi per l’azzurro sono felici. Proprio contro Kecmanovic, infatti, Lorenzo ha vinto sull’erba di Antalya nel 2019 il primo dei suoi tre titoli ATP messi in bacheca. Era stato un match giocato in due giorni e che aveva ribadito le doti di gran combattente del torinese.
Sull’erba inglese dei Chinc Championships oggi esordiranno sul centrale Dimitrov, n° 3 del seeding, e il francese Mannarino. A seguire un altro grosso calibro, il danese Holger Rune, n° 7 del seeding, contro l’australiano Thompson. Gli altri due singolari sul centrale saranno Raonic – Norrie e Tabilo – Davidovich Fokina. I due azzurri Arnaldi e Musetti non sono in calendario oggi.
Nel Rothesay Classic di Birmingham (WTA 250) esordi per Lucia Bronzetti, opposta alla polacca Magdalena Frech nel primo match dalle 13 sul campo 1 ed Elisabetta Cocciaretto che giocherà il secondo dalle 13 sul centrale contro Jelena Ostapenko, n° 1 del seeding.

di redazione (foto Errigo)

Articolo offerto da SGE Società Gestioni Energetiche