AtletiDalle RegioniNewsPiemonteRegioniTornei Internazionali

AL SANTO STEFANO TENNIS & PADEL DI SANDIGLIANO VINCONO CASSETTA/GONZALEZ E SUSSARELLO/STELLATO

Tutto secondo pronostico al Santo Stefano Tennis & Padel di Sandigliano (Bi) nella terza edizione della Trecar Cup, che ha visto al via 47 coppie nel tabellone maschile e 28 in quello femminile. Record di partecipazione e grande qualità per una rassegna che in soli tre anni ha saputo crescere su scala nazionale e internazionale. Soddisfatti gli organizzatori, guidati da Vittorio Tallia e il main sponsor, Luciano Rossetto, AD dell’azienda che ha legato fin dall’inizio il proprio nome all’evento.
In campo maschile a vincere è stata la coppia prima testa di serie al via, formata dal torinese Marco Cassetta, numero 102 della classifica mondiale, e dallo spagnolo Jose Luis Gonzalez, numero 83 del ranking e giocatore dalla miglior graduatoria presente in tabellone. I due hanno dominato la scena dalla prima all’ultima giornata centrando alla fine il titolo senza lasciare nemmeno un set ai rivali affrontati nell’intero percorso. Il loro cammino è iniziato con il doppio 6-2 inflitto all’argentino Alvarez e al messicano Arredondo Garcia. E’ proseguito negli ottavi con un periodico 6-3 rifilato agli inglesi Harris e Salisbury. Nei quarti altra vittoria netta contro l’azzurro Simone Cremona, per diverse stagioni compagno di gara proprio di Cassetta, e lo spagnolo Jorge Alfaro. Primo set a senso unico, chiuso 6-0 da Cassetta e Gonzalez; secondo più equilibrato ma sigillo sul testa a testa con un rotondo 6-4. Nella giornata conclusiva i due primi della classe a Sandigliano hanno prima battuto l’inglese Medina Murphy e lo spagnolo Vera Lopez in semifinale (6-2 6-4 il punteggio) e poi in finale, per 6-1 6-2 il tandem spagnolo Romera Barcelo e Minano Ortinez: “Abbiamo giocato per la prima volta insieme e ci siamo subito trovati a meraviglia – ha affermato Cassetta che è wild card nel P2 di Genova in programma questa settimana -. Su questi campi veloci è stato importante andare subito sopra e ci siamo riusciti centrando in tutti i set il break nei primi game. Nell’occasione sono tornato a giocare a sinistra essendo Gonzalez un mancino. Ottima l’organizzazione sotto tutti i punti di vista, sia negli orari di gara che nell’atmosfera che ha saputo creare nel corso del torneo. Match tutti di alto livello, al di là dei punteggi, a conferma dell’importanza del torneo”.
In campo femminile a vincere è stata la coppia anche in questo caso prima al via, formata da Giulia Sussarello ed Emily Stellato, seguita in finale dal coach Gustavo Spector. Per loro, come per i vincitori al maschile, nessun set lasciato lungo il tragitto e affermazione in finale sul tandem spagnolo formato da Guimet Bigas e Pozuelo Dominguez, con lo score di 6-2 6-4. In semifinale affermazione contro le azzurre Ciabattoni e Margherita Aima con un doppio 6-2: “Un’edizione entusiasmante per campo di partecipanti, livello organizzativo, grazie alla società “court insider” che dai quarti ha fatto lo streaming in diretta di tutte le partite, con alcuni commenti da parte di Lorenzo Cazzaniga. Gli sponsor principali sono soddisfatti e si pianifica già per il prossimo anno. La serata con Gustavo Spector ha avuto un grande successo grazie alla sua esperienza e alla capacità di intrattenere la platea. Bilancio ampiamente positivo sia sotto il profilo tecnico che di ambiente. Tra i giovani che si sono messi in luce sottolineo l’italiano Sargolini, salito fino ai quarti in coppia con Cattaneo, e molti spagnoli che hanno confermato la capacità della loro scuola di rinnovare i talenti. Tra le note interessanti abbiamo avuto come partecipanti cinque degli otto componenti della nazionale azzurra che giocheranno a luglio i Campionati Europei a Cagliari”.   

di redazione

Articolo offerto da SGE Società Gestioni Energetiche