AtletiCus TorinoDalle RegioniNewsPiemonteRegioniTornei Nazionali

IL CUS TORINO CENTRA LA PROMOZIONE IN C CON LE RAGAZZE


Anche la D1 Femminile del Cus Torino ha chiuso la stagione in bellezza. Nello spareggio playoff contro Sale, fuori casa, 1 a 1 dopo i singoli, in prima giornata. Poi sospensione per la pioggia, rinvio a lunedì 8 luglio, ritorno a Sale e vittoria nel doppio al super-tiebreak. Così il responsabile area tennis del Cus Torino, Prof. Enrico Macii: “Dopo la raccolta di medaglie ai campionati nazionali universitari (CNU) e la promozione in Serie B1 della squadra maschile, anche il team femminile del Cus Torino ottiene un risultato di prestigio conseguendo, per la prima volta nella storia della società, la promozione in Serie C.Si chiude così una stagione da incorniciare. Insieme a mio fratello Alberto, desideriamo ringraziare le ragazze per l’impegno e la disponibilità dimostrate nell’arco di tutta la stagione, lo staff del Cus Torino Tennis (e, in particolare, il nostro tecnico Enzo Santoleri ed il direttore dell’impianto Roberto Picco) per il loro aiuto e contributo, e gli sponsor Iren e Links per aver creduto nel nostro progetto. In qualità di professori del Politecnico, il risultato di oggi ci rende particolarmente orgogliosi; delle cinque giocatrici in forza alla squadra, 4 sono studentesse universitarie (Franze’, Marenna e Giaccone, Politecnico di Torino, Rolfo Università di Torino), mentre la quinta componente è la giovanissima e promettente Margherita Casalegno, in procinto di acquisire lo status di “vivaio” Cus. Ora, un po’ di meritato riposo, poi a settembre tutti in campo, dai giovanissimi della scuola tennis agli atleti delle formazioni maggiori, per iniziare una nuova, stimolante stagione, fatta di studio, di tennis e, auspichiamo, di ulteriori successi.”

I parziali:

Nicolai (Sale, 2.6) batte Rolfo (Cus, 2.8), 6-2, 6-3

Marenna (Cus, 2.8) batte Testa (Sale, 2.7) 7-5, 6-4

Rolfo-Marenna (Cus, 2.8-2.8) battono Nicolai-Medaglia (Sale, 2.6-2.7) 1-6, 6-3, 10-2

di redazione

Articolo offerto da www.custorino.it